Bagni di fieno: dall’antica tradizione contadina al più lussuoso centro wellness

Come tutti i trattamenti che fanno utilizzo di elementi naturali, siano essi erbe, frutti o fiori, anche l’uso del fieno a scopo benefico affonda le proprie radici nel nostro passato. I contadini infatti, si coricavano la sera dopo un’intensa giornata di lavoro, su mucchi di erba appena falciata. Il fieno appena tagliato riusciva a togliere la spossatezza e i dolori legati alla fatica o ai diffusi reumatismi. Scriveva Nicolò D’Arco a cavallo tra il 1400 e il 1500: “Salgo ai sacri recessi di Bondone che si leva fino a toccare gli atri. Cresce là e vi verdeggia in appartate conche un’erba che allevia i tristi morbi”.

Senza titolo-1-1

Che cos’è il bagno di fieno?

 Il bagno di fieno è una straordinaria metodica naturale che sfrutta l’acqua trasformata in corrente di vapore nascente, con regolare e continua alternanza tra caldo e freddo. Vasocostrizione e vasodilatazione attivano una ginnastica vascolare in grado di stimolare tutto il nostro organismo, riattiva il metabolismo basale, facilita l’apertura dei pori e permette ai principi di agire nel miglior modo possibile. Il fieno deve essere rigorosamente di malghe e pascoli di alta altitudine, superiore almeno ai 1500 metri: il segreto di questo trattamento sono le piante officinali tipiche dei pascoli alpini.

Dopo un ciclo di 7 bagni o più il beneficio si protrae per circa gli 8-10 mesi seguenti.

Contro ogni aspettativa, i bagni di fieno sono adatti anche agli allergici: poco prima dell’utilizzo il cuscino di fieno viene inumidito all’interno della Talaxotherm che sprigiona vapor acqueo e non disturba chi soffre di allergie, poiché i pollini vengono trattenuti dal fieno leggermente irrorato.

Quali sono gli effetti benefici dei bagni di fieno?

Disintossicante. Elimina le tossine, riattiva la circolazione sanguigna, migliora la tonicità della pelle, scarica le tensioni nervose ed elimina le rigidità muscolari.

Purificante. Stimola il metabolismo, il fieno è un ottimo depuratore per l’apparato digerente e renale, favorisce la diuresi.

Antinfiammatorio e rimineralizzante. Il fieno ha effetti benefici nei casi di ridotta mobilità articolare, su contratture e tensioni muscolari, reumatismi, sciatalgie, dolori cervicali, mal di schiena.